· 

L'IGIENE QUOTIDIANA


La pulizia del corpo rappresenta un’efficace difesa contro le malattie: è indispensabile per eliminare quell’insieme di sostanze composto da secrezioni ghiandolari come sebo e sudore.

Le cellule desquamate, polvere, smog e altre sostanze che rappresentano il cosiddetto “sporco”, sono il terreno fertile per lo sviluppo di microrganismi patogeni e di parassiti.

Ad ogni modo un eccesso di lavaggi, e soprattutto l’uso di prodotti eccessivamente sgrassanti o non fisiologici, può alterare il naturale equilibrio della pelle portando a disidratazione, irritazioni, forfora, iperseborrea e formazione di odori sgradevoli. Una detersione fisiologica favorisce il naturale equilibrio della pelle e dei capelli, rendendo meno necessari prodotti come deodoranti, creme, balsami e trattamenti vari. Nei comuni detergenti industriali la funzione lavante è svolta dai tensioattivi, sostanze la cui struttura molecolare bipolare fa da ponte tra l’acqua e lo sporco.

La schiuma non è altro che un’emulsione di acqua e aria. Tanta schiuma non significa ottima qualità, anzi è sinonimo di eccesso nell’uso dei tensioattivi.

 

Introduzione al Sapone

 

Sai come si produce il sapone?

 

Bisogna far reagire insieme all’acqua grassi animali o vegetale (o una miscela di entrambi) e una sostanza fortemente basica che può essere per esempio la soda caustica (idrossido di sodio).

Quello che ne risulta è una miscela piu’ o meno solida, cerosa e perlacea. Il colore può variare a seconda dai grassi usati dagli eventuali coloranti e dalle profumazioni utilizzate.

Uno dei saponi piu’ famoso al mondo è senza dubbio il Sapone di Marsiglia dal classico colore bianco/grigiastro oppure se miscelato con olio di oliva è possibile trovarlo nelle varianti verdi.

Un altro sapone degno di nota è il Sapone di Aleppo. Esso è basato sull’olio di oliva con aggiunta di una percentuale di alloro. E’ un prodotto tipico della città di Aleppo in Siria. Le antiche tradizioni artigianali seguono una tradizione che risale all’antichità perpetuata generazione dopo generazione. Le prime testimonianze risalgono al 2500 a.C. e sono state rinvenute nell’antica Babilonia.

Alcune ricette riportano la miscelazione del sapone con oli essenziali profumati ed in altre vi sono riportate miscele con vino o bacche profumate oppure semi oleosi come noci, nocciole, mandorle, sesamo e girasole.

Ai giorni nostri esiste un’ampia scelta di materie prime. Alcune naturali, biologiche ed altre prodotte esclusivamente da sintesi. Una delle problematiche principali è che purtroppo esistono in commercio numerosi saponi che vantano grandi qualità ma nella realtà contengono molti conservanti e sostanze che potrebbero arrecare danno alla pelle.

 

La Pelle

 

La pelle è il nostro guscio protettivo che con i quasi 2 mq ricopre il nostro corpo. Lo sapevate che è l’organo piu’ grande del nostro corpo?

La pelle forma un rivestimento flessibile e resistente che protegge i tessuti sottostanti, formando una barriera contro l’azione di intemperie e microrganismi patogeni.

 

Lo Strato Corneo

 

E’ lo strato piu’ esterno della pelle ed ha una struttura a lamelle ed è formato da cellule cheratinizzate, ovvero trasformate fino a diventare un ammasso di cheratina; una proteina dalla consistenza molto dura, capace di formare strutture fibrose resistenti anche. Per esempio anche le unghie, i peli ed i capelli devono alla cheratina la loro struttura.

 

L’importanza di Nutrire ed Idratare

 

dopo l’igiene quotidiana e soprattutto dopo essere stati esposti alle intemperie, inquinamento e stress, la pelle necessita di essere nutrita ed idratata. Alcune creme idratanti sono formulate con il sistema dei liposomi Si tratta di microscopiche sfere formate da un guscio di sostanza grassa che contiene un composto acquoso. I liposomi vengono riconosciuti come sostanza grassa che una volta raggiunto lo strato corneo vengono integrati dagli enzimi e rilasciano oltre alla componente grassa anche sostanze acquose.

 

Il pH della pelle

 

La nostra pelle è leggermente acida, con un pH pari in media al 5.5. L’acidità della pelle ha diverse funzioni. Mantiene la durezza della cheratina; inibisce la crescita di funghi e batteri patogeni e contrasta i processi di ossidazione.

In alcune parti del corpo come per esempio durante l’igiene intima, è fondamentale utilizzare prodotti ideali al proprio pH e che non vadano a distruggere l’equilibrio. In linea di massimo i prodotti cosmetici dovrebbero avere un pH simile a quello della pelle e quindi 5.5. In alcuni casi si parla di prodotti a pH neutro e quindi uguale a 7 cioè basico e non abbastanza acido.

 

Miti e leggende nella cosmesi

 

Concludiamo l’articolo invitando sempre il lettore a porre particolare attenzione nell’acquisto di prodotti cosmetici.

Si perché sin dai secoli scorsi e con l’avvento di studi approfonditi sulla cosmetica, si è sempre parlato delle fantomatiche pozioni magiche oppure elisir di giovinezza e lunga vita. Sul mercato esistono numerosi prodotti che vantano di poter rivoluzionare la cosmesi. L’ importante è sempre porre un’attenta valutazione degli ingredienti riportati sulle etichette e avvalersi di uno specialista per evitare di incorrere in spese inutili o che in alcuni casi porterebbero ad acquistare prodotti dagli effetti totalmente inesistenti.

 

A presto per il prossimo articolo

 

Elisabetta

SOAPSAPONE

info@soapsapone.it

www.soapsapone.it

Forlì Viale Italia 99

+39 3926836810







Consegna Gratuita Express con Ordine Minimo di 25€


Pagamenti Sicuri con PayPal, Stripe e Bonifico Bancario

PAGAMENTO ALLA CONSEGNA VALIDO SOLO PER FORLI' E DINTORNI




Tutte le informazioni contenute su questo sito WEB sono riservate ai clienti di SoapSapone, ai soli fini di ausilio all'acquisto. E' vietato qualsiasi uso improprio, copia delle immagini contenute all'interno del sito WEB, se non espressamente autorizzato da SoapSapone.

Questo sito WEB gode di protezione ai sensi dell'articolo 1 della legge sul diritto d'autore il quale, al primo comma cosi' recita: "Sono protette ai sensi di questa legge le opere dell'ingegno di carattere creativo che appartengono alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, all'architettura, al teatro e alla cinematografia, qualunque ne sia il modo o la forma di espressione". Nello specifico, questo sito internet e' ricompreso tra le " opere dell'ingegno di carattere creativo". E' dato sapere che l'utilizzo del marchio altrui per scopi economici o non, puo' integrare gli estremi della contraffazione. La contraffazione puo' essere integrata anche se il marchio viene utilizzato come meta-tag.